home              index              map             editor              for autors              about us              contact us

 

Mediterranean spotted fever (Rickettsia conorii infection)

 


 

      Fig. 1

 

Fig. 1 - Febbre bottonosa del Mediterraneo. Tache noire. Lesione necroticoemorragica, su base eritematosa, in sede retromalleolare.
Le febbri maculose rappresentano un gruppo di infezioni zoonosiche da rickettsie, trasmesse all'uomo dal morso di zecca o da acari. La febbre bottonosa del Mediterraneo (febbre bottonosa del Carducci) dovuta all'infezione da Rickettsia conorii, trasmessa all'uomo dal morso di zecche, principalmente Rhipicephalus sanguineus. La frequente assenza di una storia di morso di zecca probabilmente dovuta alla trasmissione dell'infezione da parte di stadi larvali immaturi o ninfe. La malattia viene osservata principalmente nei mesi di luglio, agosto e settembre e colpisce in forma pi severa pazienti con diabete mellito, insufficienza cardiaca, altre condizioni debilitanti ed i soggetti anziani.

 

Fig. 1 - Mediterranean spotted fever. Tache noire (black spot). Necrotic hemorrhagic lesion on erythematous base, to retromalleolar region.
The spotted fevers compose a group of tick and mite borne zoonotic infections that are caused by rickettsiae. Mediterranean spotted fever (boutonneuse fever) is due to Rickettsia conorii infection, which is transmitted to humans by tick bite, particularly Rhipicephalus sanguineus. The frequent absence of a history of tick bite is likely due to transmission by the immature larvae and nymphs. Cases occur mainly in July, August, and September. Severe disease occurs in patients with underlying conditions such as diabetes mellitus or cardiac insufficiency, or old age.

 

MSF   top page   next

editor        home        index