Alice  |  Tin.it  |  Foto album |  Disco remoto |  Community 

L'IMPORTANZA DELL'AMICIZIA PER GLI ADOLESCENTI

 


Per noi ragazzi l'amicizia è fondamentale, significa avere qualcuno con cui confidarsi e parlare dei nostri problemi.
Non sostituisce il rapporto con i genitori, è qualcosa di diverso e di complementare. Con gli amici possiamo discutere da pari a pari, impariamo a gestirci autonomamente, a fare progetti, a programmare attività (divertimento, sport). Sono piccole cose, ma aiutano a crescere.
Stare con gli amici ci insegna anche ad essere meno egoisti, a non mettere sempre noi stessi al primo posto, a prenderci cura degli altri.
È questo il bello dell'amicizia: riuscire a sentirsi parte di un gruppo, realizzarsi con gli altri, crescere assieme, legati da vincoli di affetto e stima che si mantengono anche quando si è diventati adulti.
Il pericolo del "gruppo" è però di degenerare in "branco", quando le parola "complicità" assume il significato peggiore, quello di comportarsi male assieme, quello di usare la violenza.
Il gruppo unisce, a volte uniforma anche troppo, tende a seguire passivamente il leader e se questo perde il suo ruolo positivo di guida diventando un "capobanda", il gruppo degenera in "branco".
La parola "branco" richiama il concetto di bestie selvatiche, infatti i ragazzi che si aggregano in modo violento e brutale mettono a rischio umanità e razionalità.
Evitare questo dovrebbe essere uno degli obiettivi prioritari delle istituzioni, dalla scuola, alle società sportive, agli enti locali, che devono impegnarsi nel saper canalizzare risorse dei giovani nel modo migliore per la loro crescita e per la società

Ritorna alla pagina precedente